Dermatite atopica. Scuola e adolescenza. Stigma o accettazione?

dermatite atopica scuola e adolescenza stigma o accettazione
10Lug, 2020

In Italia il 18% dei bambini e ragazzi tra 7 e 16 anni soffre a causa della dermatite atopica. Le lesioni conseguenti al grattamento, spesso si collocano sul volto, sulle braccia e sulle gambe. Lo sguardo altrui, non sempre è benevolo e non giudicante, soprattutto quando si tratta di bambini in età scolare o adolescenti. Fino all’età di tre anni, la percezione di sé del bambino e il suo valore dipendono dalla qualità delle relazioni con i genitori e delle persone che lo circondano abitualmente. Gradualmente poi, in età scolare e nell’adolescenza, l’accettazione e l’approvazione del gruppo dei coetanei diventano fondamentali per la percezione di sé e del proprio valore. Pertanto con il crescere, qualsiasi segno di diversità, come ad esempio una pelle arrossata e cosparsa di lesioni, può essere vissuto come uno stigma, un difetto, un’etichetta. Come è possibile aiutare e sostenere tuo figlio in queste fasi complesse della gestione della malattia?


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *