La mia Mission

Da tempo soffri di dermatite atopica, ma le cure che hai utilizzato fino ad oggi non ti hanno dato risultati soddisfacenti? Il prurito disturba le attività della tua giornata, non sei produttivo sul lavoro, oppure non riesci a concentrarti nello studio? Il prurito disturba anche le tue ore di sonno e al mattino ti svegli di cattivo umore e ti senti irritabile tutto il giorno? La dermatite atopica ti ostacola nelle relazioni con gli altri o con il partner?

Oppure è il tuo bambino a soffrire di dermatite atopica e dopo aver consultato diversi dermatologi non sei ancora venuto a capo della situazione e tutta la famiglia sta risentendo della situazione?

Quanto denaro hai già speso in creme, visite specialistiche, rimedi miracolosi, guru del web per curare la tua dermatite atopica o quella del tuo bambino senza trovare una soluzione definitiva?

Avendo conosciuto la dermatite atopica sulla mia pelle, lascia che io ti dica che comprendo bene come tu possa sentirti. Molto probabilmente ti senti frustrata/o, arrabbiata/o, impotente … Senza possibilità di immaginare una reale uscita dal tunnel …

Se ti riconosci in queste domande ti invito a fare un respiro profondo …

Nei momenti difficili, con la dermatite atopica ed anche in generale con le comuni avversità della vita, ciò che mi ha aiutato di più sono stati due fattori:

  • la mia perseveranza e tenacia (sono una testa dura e non me ne pento!)
  • le relazioni: famiglia, amici, colleghi, maestri, analisti

Ed è proprio su questi due grandi pilastri che si basa il mio metodo di cura:

  • Costanza e Tenacia
  • Relazioni di fiducia

Il progetto Amici per la Pelle

Il mio approccio alla cura della dermatite atopica del bambino e dell’adulto è basato su di un modello di cura integrato e multidisciplinare, pertanto all’interno del Progetto Amici per la Pelle mi avvalgo della collaborazione di:

  • dermatologi
  • allergologi
  • pediatri
  • nutrizionisti
  • farmacisti
  • fitoterapeuti

La metodologia a cui faccio riferimento consta di due specifici strumenti: l’Educazione Terapeutica ed il Colloquio Motivazionale.

Cos’è l’Educazione Terapeutica

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (O.M.S.) dal 1998 definisce l’Educazione Terapeutica nel modo seguente:

L’Educazione Terapeutica deve permettere ai pazienti di acquisire e di conservare delle competenze che li aiutino a vivere in maniera ottimale con la loro malattia. Si tratta di un processo permanente, integrato nelle cure e centrato sul paziente.

L’ educazione implica delle attività organizzate di sensibilizzazione, di informazione, di apprendimento dell’autogestione e di sostegno psicologico, riguardanti la malattia e il trattamento prescritto, le cure, l’ambiente ospedaliero e di cura, le informazioni organizzative e i comportamenti di salute e di malattia. 

L’educazione terapeutica mira ad aiutare i pazienti e la loro famiglia a comprendere la malattia e il trattamento, a cooperare con i curanti, a vivere in maniera più sana e a mantenere o migliorare la loro qualità di vita

Cosa è il Colloquio motivazionale

Il colloquio motivazionale è una tecnica specifica di conduzione della relazione terapeutica ideata da  William R. Miller e Stephen Rollnick nel 1991, inizialmente applicato alla persone che soffrivano di dipendenze patologiche al fine di affrontare le ambivalenze connesse con il cambiamento.

Attualmente il colloquio motivazionale è la tecnica più efficace adottata nel percorso educativo con pazienti affetti da patologia cronica quali diabete, obesità, dipendenza da alcol, ecc. e nella promozione di salutari stili di vita (fumo, alimentazione, scarsa attività fisica).

Il colloquio motivazionale può essere definito come uno stile di comunicazione collaborativo e orientato, con una particolare attenzione al linguaggio del cambiamento, volto a potenziare la motivazione personale e l’impegno verso un obiettivo specifico, mediante l’esplorazione delle ragioni proprie della persona per cambiare, il tutto in un atmosfera di accettazione e di non giudizio (Miller, Rollnick 1991).

7 passi della cura per la Dermatite atopica

  1. Pianificare insieme un piano di cura multidisciplinare per la tua dermatite atopica o per quella del tuo bambino
  2. Condividere con te tecniche e suggerimenti per la gestione del circolo vizioso prurito-grattamento
  3. Accompagnarti in un percorso di riduzione dei disturbi del sonno
  4. Sostenere il tuo cambiamento per promuovere uno stile di vita che ti aiuti a rendere sempre più efficace la cura per la dermatite atopica
  5. Motivarti nell’apprendimento di tecniche per la gestione dello stress
  6. Abbattere le credenze ed i falsi miti sulla dermatite atopica
  7. Non lasciarti MAI sola/o a rimuginare sulla tua dermatite atopica o quella del tuo bambino

E quindi nella pratica?

A ciascuno il suo percorso

Primo anno di vita

  1. Piano di cura integrato e personalizzato
  2. Tecniche per la gestione del sintomo del prurito
  3. Tecniche e suggerimenti per le eventuali alterazioni del sonno
  4. Tecniche per la gestione dei circoli viziosi e dello stress
  5. Promozione qualità di vita

Dermatite atopica 2-5 anni

  1. Piano di cura integrato e personalizzato
  2. Come aiutare il bambino a raccontare l’eczema
  3. Come aiutare il bambino a parlare di emozioni
  4. Tecniche per la gestione del sintomo del prurito
  5. Rieducazione al sonno
  6. Come aiutare le maestre a gestire la DA all’asilo

Eczema in età scolare

  1. Piano di cura integrato e personalizzato
  2. Come aiutare il bambino a raccontare la DA agli amici e a scuola
  3. Insegnare al bambino tecniche alternative al grattamento
  4. Gestione dei disturbi del sonno
  5. Come aiutare gli insegnanti nella gestione e comprensione della DA
  6. Come evitare la stigmatizzazione del bambino a causa della malattia

Eczema in adolescenza

  1. Piano di cura integrato e personalizzato
  2. Come spiegare la dermatite atopica agli amici ed al partner
  3. Malattia ed attività sportiva
  4. Come gestire il sintomo del prurito
  5. Come gestire i disturbi del sonno
  6. Come gestire lo studio
  7. Dermatite atopica e paura di essere brutti

Dermatite atopica adulti

  1. Piano di cura integrato e personalizzato
  2. Malattia e stile di vita
  3. Come gestire il sintomo del prurito
  4. Come gestire i disturbi del sonno
  5. Come gestire la dermatite atopica nelle relazioni sociali e nel contesto lavorativo
  6. Tecniche per la gestione dello stress

Le mie risorse gratuite per te

Perchè praticare il massaggio infantile per aiutare il tuo bambino a calmare il prurito

Come praticare il massaggio infantile

Il percorso Dolce Dormire

Le tappe del Buon sonno

Schede per valutare il prurito ed il sonno del tuo bambino

Questionari per la valutazione della qualità di vita del bambino e dell’adolescente

Questionario per la valutazione della qualità di vita della famiglia

Questionario per la valutazione della qualità di vita dell’adulto

Usciamo insieme dal tunnel!

Per info contattami per una consulenza gratuita on line di 30 minuti

Buona Pelle!