Il Prurito: consigli per le mamme

15Mar, 2018

Mamma che Prurito???!!!!!

Il prurito è il sintomo più fastidioso della dermatite atopica, causa del circolo vizioso prurito-grattamento. Quando il bambino ha prurito, ha la necessità di grattarsi, ma più si gratta più le condizioni del suo eczema peggiorano: la cute si arrossa, si possono presentare delle lesioni, oppure le impurità che si trovano sotto le unghie rischiano di infettare la pelle. E’ importante quindi riuscire a limitare il comportamento del grattamento del tuo bambino/a.

Ecco di seguito alcuni suggerimenti:


Conoscere le proprie emozioni

Come ti senti quando il tuo bambino si gratta? Per aiutare il tuo bambino quando ha prurito il primo passo è quello di imparare a conoscere e gestire il tuo stato emotivo. Ti senti spaventata? Hai paura che si faccia delle lesioni? Ti senti arrabbiata perché gli hai appena detto di non grattarsi e lui ti sta ignorando? Prima di comunicare qualsiasi cosa a tuo figlio/a sarà necessario ritrovare la calma al fine di fare una comunicazione convincente e soprattutto efficace.

Perchè è importante comunicare al bambino solo se siete calme e tranquille? I bambini sono molto attenti alla comunicazione non verbale (sguardo, tono della voce, postura) e alla atmosfera emotiva della relazione. Se si rendono conto che vi sentite spaventate, arrabbiate, impotenti,  penseranno: se mamma non è convinta di quello che mi sta dicendo, perchè dovrei farlo?!


Insegnare al bambino a non grattarsi

Limitare il  comportamento del grattamento del tuo bambino significa mettere in atto il cambiamento di un comportamento acquisito. Grattarsi quando ha prurito, può essere diventata una abitudine stabilmente acquisita, che il piccolo mette in atto perchè non riesce e non sa quale altro comportamento attuare, per trovare sollievo dal prurito.


Tecniche efficaci per ridurre il grattamento

  1.  Può essere utile insegnare al tuo bambino/a delle tecniche alternative al grattamento, come ad esempio: massaggiare la pelle, e/o utilizzare l’applicazione di una crema idratante o qualcosa di freddo.
  2. E’ importante comunicare al tuo bambino/a che il comportamento del grattamento aumenta il prurito e l’infiammazione della cute.
  3. E’ molto importante lodarlo/a quando metterà in pratica i suggerimenti che gli avrai insegnato.
  4. Può inoltre essere utile osservare se il grattamento è associato a qualche particolare esperienza emotiva. Il bambino si gratta quando è arrabbiato, annoiato, triste?
  5. Infine è fondamentale distrarre il bambino quando si gratta. Potrai proporre un gioco o un’attivià per lui gratificante e piacevole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *